• Anatomia del piacere
• La forza di guarigione del ciclo mestruale

2 workshop imperdibili con Claudia Sfetez

ostetrica e Arvigo® pratictioner

sabato 1 febbraio 2020

1 Febbraio 2020

 dalle 10.00 alle 13.00

1 Febbraio 2020

 dalle 14.00 alle 17.00

ANATOMIA DEL PIACERE
dalle ore 10 alle ore 13

L’essere umano tende, spontaneamente e inesorabilmente, alla salute, al benessere e al piacere. Siamo creature sessuate, e come tali ci esprimiamo in ogni momento e contesto della nostra quotidianità, dove la sessualità è intesa come un’intricata e complessa espressione dell’essenza e del comportamento di ognuno di noi.
Questo workshop è incentrato sull’anatomia sessuale femminile e maschile, sulla risposta sessuale nei due sessi e sui diversi tipi di orgasmo.
L’obiettivo è capire bene come siamo fatti, come funzioniamo e quali sono le zone in grado di darci maggiore piacere, da soli o con un partner.
La conoscenza dell’anatomia del piacere è la porta verso la consapevolezza ed è solo attraverso la consapevolezza di come siamo fatti e come funzioniamo che possiamo vivere la sessualità in modo libero e sereno, privo di (pre)giudizi e come strumento di salute globale.
Insieme toccheremo i seguenti temi:
• l’anatomia femminile interna ed esterna, con particolare attenzione alla troppo spesso sottovalutata e bistrattata clitoride;
• gli orgasmi femminili;
• l’anatomia maschile e i punti di maggiore piacere.

LA FORZA DI GUARIGIONE DEL CICLO MESTRUALE
dalle ore 14 alle ore 17

In tutte le culture, le mestruazioni sono un argomento tabù.
Se ne parla raramente e quasi sempre sottovoce, eppure si tratta di una vera e propria risorsa della donna.
Se vissuto con consapevolezza, il ciclo mestruale può costituire uno stimolo prezioso per un’intensa ricerca psicologica e spirituale.
Può aprire a forze interiori che illuminano,guidano e sostengono il proprio cammino esistenziale per formulare obiettivi, realizzare il proprio potenziale creativo e immergersi nella propria natura spirituale.”
Alexandra Pope
Un tabù: se ne parla poco, lo si conosce ancora meno, ma soprattutto si cerca di sedarlo e nasconderlo con tutti i mezzi a disposizione.
Insomma, il ciclo mestruale è proprio una seccatura.
…ma è davvero così?
Noi donne siamo davvero costrette alla rassegnazione? Ad accettare passive una condizione che porta nient’altro che fastidio, dolore, tensione e nervosismo?
No, non è così.
In questo incontro, scopriremo una visione alternativa del ciclo mestruale, dove quest’ultimo diventa sinonimo di salute, benessere, creatività, libertà, potere, consapevolezza e guarigione.
La ciclicità propria della donna porta ognuna di noi a generare forze mutevoli nell’arco del mese, che sono risorse preziose per il benessere nella quotidianità. Insieme scopriremo come connetterci a queste risorse e come sfruttare le “onde” del ciclo mestruale per stare bene, per creare e per incanalare le nostre energie in ciò che più ci piace.
In questo incontro, quindi tratteremo i seguenti temi:
– fisiologia del ciclo mestruale con l’approccio delle scienze integrate (PNEI)
– influenze del ciclo mestruale sul comportamento, le relazioni, le emozioni e la sessualità
– strumenti e idee per diventare consapevoli della ciclicità femminile

FORM ISCRIZIONE

Scegli il seminario

Scegli il pagamento

IBAN

Accettazione Privacy